include : decouvre-route-choix

Gli abitanti dell'Yonne hanno l’ancestrale e sorprendente abitudine di fare dei loro "spazi sottoterra" dei luoghi di lavoro, di vita e di piacere. Ad Aubigny, l’impressionante cava sotterranea di pietra bianca – ci si dimentica presto dove è il pavimento e dove il soffitto! – porta l’impronta emozionante degli emeriti tagliatori di pietra. Ad Arcy-sur-Cure, le grotte ornate di pitture vecchie di più di 28.000 anni propongono allo sguardo, l’arte dei tempi più antichi. Il sorprendente dedalo delle Cantine di Bailly a Saint-Bris-Le-Vineux è un tesoro tanto quanto il Crémant di Borgogna che ospita. Quanto alle cripte di Saint-Germain, ad Auxerre, il posto, eccezionale, è semplicemente magico!




  • Tappa 1L'Abbazia St-Germain e la Cattedrale St-Etienne
    © Yonne Tourisme © Yonne Tourisme
    L'Abbazia St-Germain e la Cattedrale St-Etienne

    L'Abbazia Saint-Germain (V-XVIII secolo)

    Le cripte carolingie costruite attorno alla tomba di San Germano e i loro rarissimi affreschi del IX secolo, le più antiche conosciute in Francia, costituiscono, con la chiesa abbaziale stessa, l’attrattiva principale dell'Abbazia Saint-Germain. L'avanti navata preromanica, demolita nel XIX secolo, situata sotto la navata attuale della chiesa Saint-Germain è un sorprendente cantiere di scavi, oggi accessibile al pubblico. Il complesso monumentale permette di fare scoprire quindici secoli di storia di Auxerre nel sottoterra.


    La Cattedrale Saint-Etienne (XI-XVI secolo)

    Capolavoro dell’arte gotica del XIII secolo, di dimensioni relativamente modeste ma di grande eleganza, la cattedrale è la quinta chiesa edificata su questo eccezionale sito urbano che domina il fiume Yonne. Le prime tre furono devastate da incendi. Della chiesa romanica in pietra innalzata nell‘XI secolo, e che fu abbattuta per lasciare il posto all’edificio gotico, rimangono solo la cripta e la sua cappella absidiale ornata di affreschi tra cui una rarissima rappresentazione di Cristo a cavallo, che risale alla fine dell’XI secolo.

    La Cripta della Cattedrale Saint-Etienne ad Auxerre .©B.PARIS ©B.PARIS
    L’Abbazia Saint-Germain, il cantiere archeologico©J.KELAGOPIAN ©J.KELAGOPIAN
  • Tappa 2La Cava sotterranea d'Aubigny
    La cava di Aubigny a Taingy © J.KELAGOPIAN © J.KELAGOPIAN
    La Cava sotterranea d'Aubigny
    La pietra di questa bellissima cava sfruttata da centinaia di anni è stata utilizzata per la costruzione dell’Opéra e del Municipio di Parigi, del Conservatorio nazionale delle arti e dei mestieri, delle cattedrali di Auxerre e di Sens e di numerosi edifici pubblici. L’estrazione dei blocchi ha lasciato posto ad impressionanti grotte che portano le tracce di lance ed "aghi", gli unici attrezzi utilizzati dai cavatori per secoli.
    La cava di Aubigny a Taingy © J.KELAGOPIAN © J.KELAGOPIAN
    La cava d'Aubigny a Taingy © J.KELAGOPIAN © J.KELAGOPIAN
  • Tappa 3Le Grotte di Saint-Moré
    Il Père Leleu all'ingresso della sua grotta  © Pothain, éditeur à Avallon © Pothain, éditeur à Avallon
    Le Grotte di Saint-Moré
    A Saint-Moré, si può salire fino al Camp de Cora, sito gallo-romano, posto fortificato sulla via di Agrippa, che collegava Lione a Boulogne-sur-Mer, sito strategico che domina la valle della Cure.
    Si può così imboccare il sentiero, all’ingresso del tunnel di Saint-Moré che permette di inerpicarsi sulle rocce di Saint-Moré: la vista è magnifica e forse le leggende di saint Moré e del Père Leleu – quest’ultimo viveva da eremita in queste grotte all’inizio del XX secolo - aleggiano sempre sul sito? Potete anche partire alla scoperta di questa graminacea rara quindi protetta, denominata Barbe de Saint-Moré. Il luogo si presta a un picnic in famiglia.
  • Tappa 4Le Grotte di Arcy sur Cure
    Le Grotte di Arcy sur Cure
    Il sito, importante centro della preistoria, classificato sito archeologico di interesse nazionale, è costituito da un complesso di caverne scavate dalla Cure, in un massiccio calcareo corallino emerso alla fine dell’era secondaria. Undici grotte preistoriche conservano le vestigia delle attività umane che si sono succedute per quasi 200.000 anni. Alla ricchezza eccezionale di questi insediamenti, si aggiungono due grotte decorate la cui antichità, quella della Grande Grotta in particolare (33.000 anni), colloca il sito d’Arcy al secondo posto mondiale delle grotte decorate, preceduto solo dalla Grotta Chauvet (Ardèche).
    Passeggiata libera sulle rive della Cure costeggiando le caverne preistoriche.
  • Tappa 5Le Antiche cave di Cravant
    Le Antiche cave di Cravant
    Curiosità storica: sulla riva destra dell’Yonne, tra Cravant e Vincelottes, sotto la celebre collina di Palotte, si è sfruttato, dal XII secolo, in modo intensivo, il tenero calcare, lasciando delle ampie sale protette da una solida copertura. Una delle cave ospiterà durante la seconda guerra mondiale e fino a giugno 1944, i laboratori di montaggio delle celebri monoposto Focke-wulfe 190 dell'esercito tedesco. La Società nazionale di costruzione aeronautica del Centro riprenderà la fabbrica per la costruzione degli aerei francesi e, dalla fabbrica di Cravant uscirà, a marzo 1945, il primo aereo un NC 900 che partirà in combattimento nella celebre squadriglia Normandie-Niemen.
  • Tappa 6Le Cantine Bailly-Lapierre
    Le Cantine Bailly-Lapierre
    Lo sfruttamento delle cave sotterranee di Bailly risale almeno al XII sec. La pietra calcarea di ottima qualità è servita fino al XX sec. alla costruzione di monumenti tipo castelli e chiese (come l’abbazia di Pontigny) e di città. Il trasporto era facilitato dal fiume Yonne che scorre ai piedi delle cave. Dal 1972, queste cave ospitano le Cantine Bailly-Lapierre, fondate dai viticoltori dell’Auxerrois, per elaborare il Crémant de Bourgogne: 4 ha di cantine, 5 milioni di bottiglie stoccate.
    © Gilles Puech Caves de Bailly Lapierre © Gilles Puech Caves de Bailly Lapierre



chiudere
Hai già un diario di viaggio:

Inserisci il tuo nome utente nel turismo diario di viaggio Yonne e la password corrispondente.

Creo il mio carnet di viaggio compilando il modulo di iscrizione

chiudere
Creo il mio carnet di viaggio

Desidero ricevere le informazioni sui soggiorni fashyonne proposti dall'Agenzia di sviluppo turistico dell'Yonne

Accetto di ricevere gratuitamente l'attualità turistica di Yonne Turismo per mail una volta al mese.
con immagini     senza immagini
Il contenuto di questo campo rimarrà riservato e non sarà visualizzato pubblicamente.
* campi obbligatori
Inserire un valido indirizzo e-mail. Tutte le mail dal sistema verranno inviate a questo indirizzo. Questo indirizzo non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi
fermer
Mi tengo informato sulle novità, promozioni e idee di soggiorni nell'Yonne.